FLEXY NEWS
Luglio-Agosto 2020

Ben ritrovati con le nostre news in forma bimestrale prima della pausa estiva ed iniziamo parlando della 4AD; è atteso per il 17 luglio “Species” nuovo album degli onirici Bing & Ruth mentre l’indie-folk singer Sohn licenzia un doppio vinile dal vivo accompagnato dalla Metropole Orkest e registrato al Melkweg Centre, famosa sala concerti di Amsterdam. Nel frattempo per celebrare il decennale di “High Violet” dei National viene ristampato quello che da molti è definito il loro disco migliore nel formato triplo vinile e contenente alcune canzoni inedite del periodo. Nuovo album, un doppio, anche per i Residents intitolato “Metal, Meat & Bone [The Songs Of Alvin Snow]”; strutturato come concept, il lavoro rilasciato dalla Cherry Red Records rende omaggio al più classico blues sudista. Nuovo anche per Paul Weller intitolato “On Sunset”, quindicesimo lavoro solista dell’ex Jam e Style Council. Gradito ritorno anche per il bassista Bill Laswell con “Against Empire” con un nutrito parterre di ospiti tra cui Chad Smith (Red Hot Chily Peppers) ed due mostri sacri come Herbie Hancock e Pharoah Shanders.

Torniamo a parlare di Cherry Red capitolo ristampe; uscirà il 31 luglio “Music Music Musique [1980: The Dawn Of Synth-Pop]” box in 3 CD contenete brani di Human League, DAF, Yello, Spandau Ballet tra gli altri mentre il 21 agosto è prevista l’uscita di “No Future! (A Complete Singles Collection)” 112 tracks suddivise in 4 CD riguardanti singoli e b-side pubblicati tra il 1980 ed il 1984 dalle band che gravitavano attorno l’etichetta No Future Records come Blitz, Screaming Dead, One Way System, Peter And The Test Tube Babies, formazioni presenti nel box. Sempre in agosto, il 28, vedrà la luce un altro cofanetto di 3 CD intitolato “1978:The Year The UK Turned Day-Glo” con allegato un booklet di 48 pagine e brani di Cure, Fall, PIL, Sham 69, Skids, X-Ray Spex … Slitta di qualche settimana l’attesissimo “Sun Racket” delle Throwing Muses di Kristin Hersh previsto per il 4 settembre. Nuovi singoli sotto formato di download digitale per Lingua Ignota (Jolene), Drab Majesty (No Rain), Catastrophe & Cure (Clock) band austriaca che ricorda gli Human League di “Dare” e Sjöblom (Not A Man For You-Shameless 3030) che rivisita il brano presente nel suo debut-album “6” in versione più pop che strizza l’occhio alla nostra italo-disco. In formato vinile 12″ “Don’t Bleed, You’re In The Middle Of The Forest” dei sofisticati Le Butcherettes tra Kate Bush, Kruder & Dorfmeister e Massive Attack. Il video del brano Animal anticipa l’uscita di “Kiss Of Death” (31 luglio), nuovo lavoro per i gothic-rockers Black Angel formazione anglo-americana già recensita su queste pagine. Lo stesso giorno uscirà “A Hero’s Death” secondo albo per i dublinesi Fontaine D.C. che segue all’ottimo debutto “Dogrel” dichiarato dalla Rough Trade e dalla BBC Radio 6 come miglior album del 2019. Undicesimo lavoro per i Jayhawks; il nuovo “XoXo” conferma la band di Minneapolis come una delle migliori formazioni di rock alternativo proveniente dagli States degli ultimi 30 anni con la loro miscela tra psichedelia, country e folk. Split album per The Three Queen In Mourning e Bonnie Prince Billy dal titolo “Hello Sorrow Hello Joy” nel formato 2LP dove ognuna delle parti rende omaggio reinterpretando sotto forma di cover le canzoni degli altri. Ancora più a tinte oscure “Ultimate Success Today” dei Protomartyr quartetto di Detroit giunto al quinto disco; la voce baritonale di Joe Casey continua ad essere l’espressione del loro stile dai forti richiami post-punk. Dopo le molotov dei Destination Lonely la Francia si conferma fucina della nuova scena Garage Europea e questa volta con i parigini Modulator II; il loro “Silvered Hearse” è uno psych-out debitore del proto-punk. 7″ per i newyorkesi Hank Wood And The Hammerheads; le 4 tracce di “Use Me” si muovono tra garage-psych e folk-rock.

Ancora un 7″ ma spostiamoci in Italia con The Smoking Bones, quintetto proveniente dalla Toscana dalle sonorità decisamente ’70s; il loro “Down To The High” pubblicato dall’etichetta pisana Area Pirata è un rock’n’roll dall’alto tasso alcolico. Torneremo a parlare di loro su queste pagine. Sempre Area Pirata rilascia “Dildo Party” dei veteranei Golden Shower. Ancora Italia con Humpty Dumpty, progetto del compositore messinese Alessandro Calzavara giunto al 20imo album; “Lie/Ability” vede la presenza in tutti i brani del bassista foggiano Giovanni Mastrangelo (Neolitichs/Follorum Ensemble/Favonio). E chiudiamo restando nel nostro paese con un nuovo gruppo proveniente da Roma, i Modern Stars; il terzetto con alla voce un soprano lirico, Barbara Margani, ha registrato il singolo d’esordio peraltro accompagnato da uno splendido video Lord I’m Ready che anticipa l’album “Silver Needles” in uscita a settembre. Le loro sonorità prendono dal garage-fuzz più distorto ed ipnotico ma è riduttivo al momento etichettarli. Sicuramente viste le premesse c’è attesa per questo disco che sarà promosso dalla Metaversus Distribuzioni.

Luca Sponzilli

Etichettato , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,