PLAYLIST RADIO DONUT
Maggio 2020

Andrew Whaterall ci ha lasciato con due tracce che rispecchiano quello che ha rappresentato nella storia della musica, insieme a Two Lone Swordsmen, con la propria partner Keith Tenniswood, hanno registrato questi brani con suoni di chitarra che sembrano mantra ed atmosfere quasi electrodark. Scelgo la traccia End Time Sound.

Jonathan Bree. Per chi non lo sapesse Jonathan Bree è il co-fondatore della storica band The Brunettes, con alle spalle diverse collaborazioni, quella più conosciuta è sicuramente Princess Chelsea. Ritorna con un nuovo album solista, fresca retrowave psichedelica. La sua voce bassa che ti penetra sottopelle e volti coperti che sembrano manichini. Il 24 aprile è uscito l’album “After The Curtains. La traccia che segnalo è Cover Your Eyes.

Tricky. Ritorna l’anima nera del trip hop, con un EP contenente 3 brani con diverse collaborazioni, tra cui spicca Anika, già conosciuta per il progetto con Geoff Barrow (produttore dei Portishead) dal titolo Beak (caso vuole che proprio adesso sto indossando una loro t-shirt). Scelgo proprio la traccia con lei! Lovely Dancer.

Zombie In Miami. Sono un duo elettrizzante, già richiamati alla mia attenzione per la cover del pezzo italo Orient Express. È da poco uscito sotto etichetta Permanent Vacation l’album “2712”, intanto ascoltatevi il singolo Frodo.

Roman Flügel. Passiamo ad un DJ producer che nella scena electro è un vero pilastro. È uscito il suo EP 4 tracce dal titolo “Garden Party”. Ci ascoltiamo il singolo omonimo!

Samuel Lupian è un artista sotto Controlla (Messico) etichetta conosciuta grazie alla fondatrice Ximena Lascurian del duo Alix X Ximena, che abbiamo avuto il piacere di ospitare ad un party “La Forêt”. Controlla è una piattaforma che da spazio a diverse forme d’arte riguardanti la musica, indi per cui citiamo visual grafiche producer, particolarmente ispirato tutto al sound disco ’80. Scelgo il pezzo di Samuel La Cura.

Molocular Meditian, chiamato all’attenzione dal mio amico Jack Malombra è il progetto creato da Jan St. Werner del duo Mouse On Mars, una band che amo molto nella scena elettronica. In questo disco Jan campiona la voce di Mark E. Smith (The Fall) e rende tutto oscuro e graffiante, sperimentalismi no wave e krautrock. La traccia Back To Animals ne è la prova!

Fort Romeau. Artista già citato nella scorsa playlist con il progetto C.Y.M., oggi invece segnalo il suo EP “PG Goes Dance” che è uscito in digitale. La traccia scelta è K.O.N.T.R.O.L..

Little Dragon. È uscito a poco il suo nuovo album “New Me, Same Us”. Little Dragon è un artista eclettica, il sound sempre al passo e con gran classe. Scelgo la traccia Hold On.

Cavern Of Anti-Matter, per chi non li conoscesse sono  Tin Cane e Joe Dilworth, ovvero i fondatori dello storico gruppo Stereolab, il loro progetto Cavern Of Anti-Matter rispecchia tutto quello che sono stati gli Stereolab nella storia della musica e le loro influenze krautrock. Dopo il bellissimo disco “Hormone Lemonade” uscito nel 2018 (consigliatissimo) esce la colonna sonora originale, curata da loro, del film di Peter Strickland “In Fabric Ost” in versione 3 LP edizione limitata, vi segnalo la traccia Inside Luckmoore.

Etichettato , , , , , , , , , , , , , , , , ,