Tag: Lorenzo Nobili

HERON OBLIVION
"S/T"
(Sub Pop, 2016)

Supergruppo proveniente da San Francisco e composto da membri di Comets On Fire, Espers e Assemble Head In Sunburst Sound, gli Heron Oblivion si presentano più che altro come il risultato della chimica innescatasi tra i quattro membri della formazione durante una serie di improvvisazioni in studio che li convinsero a portare avanti una creatura

COLD MEAT
"Jimmy's Lipstick"
(Static Shock / Helta Skelta, 2016)

Debutto su 7″ per questa band proveniente da Perth, Australia, prodotto attraverso la collaborazione della londinese Static Shock e l’australiana Helta Skelta sia in download digitale che in vinile rosa solo su ordinazione. Formazione varia, i cui membri militano in diverse band della scena punk quali Plastic Bags, Earth Bastard ed Helta Skelta, erano già

FABRIZIO TESTA
"Free Camilletti!"
(Fonetica Meccanica, 2016)

Chi ha sondato in lungo e in largo il peculiare universo musicale del milanese Fabrizio Testa sa più o meno cosa aspettarsi all’uscita di ogni nuovo lavoro che ne porta il nome, in totale distacco dalla controparte cantautorale e malinconico-descrittiva di cui si nutre il suo progetto collaterale Il Lungo Addio. Minimalismi sperimentali, testi evocativi,

GOPOTA
"Music For Primitive"
(Luce Sia, 2016)

Secondo traguardo sulla lunga distanza per il duo composto dal trentino Antonio Airoldi ed il russo Vitaly Maklakov, qui giunti ad una svolta importante per la propria proposta sonora che merita decisamente un approfondimento a partire dagli esordi. Airoldi è anche mastermind del progetto Empty Chalice, il cui esordio doveva essere rilasciato nel 2015 per

DRAMA EMPEROR
"All Of These Days"
(Alienated, 2016)

Torna a farsi sentire il sound poliedrico dei marchigiani Drama Emperor, trio composto da Cristiano Ballarini, Simone Levantesi e Michele Caserta, quest’ultimo nome già noto a chi segue la scena alternativa italiana degli ultimi anni grazie alle collaborazioni al missaggio e produzione per i lavori dei conterranei Psycho Kinder presso il suo Bunker Studio, partecipando

USELESS EATERS
"Relaxing Death"
(Castle Face, 2016)

Paladini di un garage punk scarno ed affilato, gli americani Useless Eaters tornano a riproporre le loro nevrosi musicali nel giugno di quest’anno, con un lavoro che eleva le atmosfere rachitiche e d’impatto delle prime produzioni (Zulu e Daily Commute tra tutte) ad una resa generale inquieta e brulicante, dove l’aggressiva verve falciante a cui