Categoria: Nuove uscite

JESUS AND MARY CHAIN
“Glasgow Eyes”
(Fuzz Club Records, 2024)

Mirabile e conquistante, Glasgow Eyes, degli scozzesi Jesus And Mary Chain, esplode con prepotente passione seguendo le stesse torbide strade degli esordi ma con un uso intelligente delle risorse tecnologiche (sintetizzatori e drum machine). Archiviate, ormai da tempo, le frequenti vicende burrascose come spesso accade tra fratelli, Jim e William Reid celebrano i 40 anni

MOOON
“III”
(Excelsior Records, 2024)

Collocabili musicalmente in uno spazio di tempo tra il 1969 ed il 1972, a farla breve individuabile nella scena freakbeat inglese o nei gruppi del catalogo Vertigo, i Mooon, terzetto olandese in orbita dal 2016, con il nuovo lavoro si confermano fra le migliori formazioni dell’attuale scena psych. In III, terzo LP del giovane manipolo

KIM GORDON
“The Collective”
(Matador Records, 2024)

Lo scorso 8 marzo 2024 è uscito The Collective, il secondo album di Kim Gordon a cinque anni dal precedente No Home Record. Qualcuno ha detto, scherzando ma non troppo, «a 70 anni Kim Gordon ha fatto un disco trap» perché il produttore Justin Raisen (già al lavoro con John Cale, Lil Yachty, Yeah Yeah

THE DANDY WARHOLS
“Rockmaker”
(Sunset Blvd Records, 2024)

Rockmaker, il nuovo album dei Dandy Warhols, è uscito il 15 marzo per la Sunset Blvd Records. È il dodicesimo album della band di Portland in Oregon, il nono in studio. Sul disco compaiono featuring di Slash, Frank Black (Pixies) e Debbie Harry. Bene verrebbe da dire, ma a dispetto di cotanta compagnia il risultato

45RPM REVOLVER

THE FABULOUS COURETTES “Shake! / You Woo Me” 7″ (Damaged Goods Records) La terra scandinava è stata fin dagli anni del revival neo-garage-psych una fucina di talenti. Ultimi in ordine cronologico i The Courettes, o The Fabulus Courettes come amano presentarsi, duo proveniente da Aalborg (Danimarca) e composto da Flavia & Martin Cours. Il nuovo

THE BLACK CROWES
“Happiness Bastards”
(Silver Arrow, 2024)

I Black Crowes sono ritornati, o meglio sono ritornate le ceneri di quel che era il gruppo negli anni ’90, con i fratelli Chris e Rich Robinson unici eredi della band. Evaporati gli altri musicisti che facevano parte del gruppo e che non erano certo dei comprimari, a partire da Steve Gorman alla batteria co-fondatore

SPRINTS
“Letter To Self”
(City Slang Records, 2024)

La corrente del post-punk, nata dalle ceneri del ’77 con il quale a posteri manteneva un legale nell’attitudine e nella sfrontatezza ma non altrettanto nel tipo di sonorità proposte, va confinata tra il ’78 e l’81 quando a farla breve band come i primi Joy Division, i PIL, Killing Joke, i Fall in maniera molto

BEVIS FROND
“Focus On Nature”
(Fire Records, 2024)

Il primo marzo 2024 è uscito su Fire Records Focus On Nature, il nuovo generoso (come sempre) lavoro in studio dei Bevis Frond alias Nick Saloman: 19 brani per 75 minuti di durata. Questa volta Saloman ha voluto fare le cose in grande: un concept-album ambizioso e imponente, incentrato nei testi sull’ecologia e sui problemi

THE DEVILS
Let The World Burn Down
(Go Down Records, 2024)

L’atteso nuovo disco dei The Devils, seminale duo partenopeo formato da Gianni Bacula (voce/chitarra) e Erika Switchblade (voce/batteria), licenziato dalla Go Down Records a distanza di tre anni dall’ottimo Beast Must Regret Nothing, non ha deluso le aspettative. Let The World Burn Down, letteralmente “lascia che il mondo bruci”, titolo che fin da subito evoca